Impara a farti rispettare

Impara a farti rispettare

45.00

Percorso terapeutico di oltre 60 minuti, per insegnarti a farti valere, in ogni situazione. Contiene:

  • 1 videolezione condotta da Raffaele Morelli
  • 1 videolezione condotta da Vittorio Caprioglio
  • 2 video animazioni condotte da Vittorio Caprioglio
  • 4 tecniche immaginative guidate dalla voce della dott.ssa Chiara Marazzina

“Devo imparare a impormi”, “Vorrei sapere dire agli altri quello che penso”, “Vorrei essere più forte, più autoritario”.

Quando arriva un disagio lo affrontiamo sempre allo stesso modo: opponendoci, pensandolo e subendolo, lasciandoci abbattere perché non vediamo vie d’uscita. Ma c’è un altro modo di guardare agli eventi della vita, un modo che già ti appartiene, puoi imparare a riconoscerlo e farlo tuo.

Quando non ti senti preso in considerazione, la tua autostima si abbassa, ti colpevolizzi sentendoti inadeguato. Non riesci più a riconoscere le qualità che invece abitano dentro di te, ma che sacrifichi lasciando agli altri la facoltà di influenzarti e limitare le tue capacità. In breve rinunci a essere te stesso.

I nostri esperti hanno ideato un nuovo percorso terapeutico “Impara a farti rispettare”. Condotto da Raffaele Morelli, Vittorio Caprioglio e Chiara Marazzina, ti aiuterà a riconoscere i meccanismi psicologici che metti in atto e che ti portano frustrazione ogni volta che non ti senti rispettato. E poi la soluzione: scoprirai gli strumenti necessari da utilizzare ogni volta che ne senti il bisogno per imparare a sentirti protagonista della tua vita. Perché ognuno ha il suo modo di realizzarsi. Si tratta solo di imparare a farlo.

Essere indipendenti nelle scelte, non subire pressioni o comunque saperle gestire, esprimere opinioni e bisogni quando serve, seguire sogni e coltivare passioni senza farsi condizionare o manipolare, e soprattutto: saper dire di no!

Sono tutte capacità fondamentali per essere felici nella vita. Ma per molti di noi invece costituiscono un vero e proprio miraggio perché ogni giorno, e in tante situazioni, ci sentiamo inadeguati, inferiori, incapaci di affermare o anche solo di manifestare il nostro parere, le nostre esigenze, le nostre contrarietà. Come se vivessimo sempre in un clima di paura, di soggezione al volere e alla personalità altrui.

Già, “gli altri”: sembrano tutti sicuri di sé, forti, decisi, almeno quanto noi ci sentiamo titubanti, deboli, impauriti. Vorremo “essere come loro”, ci proviamo, ma non ci riusciamo. Ma siamo sicuri che sia proprio così? E se fosse proprio questo il problema? Se l’errore fosse di paragonarci a un modello di forza e di sicurezza inesistente?

“Imparare a farsi rispettare significa trovare la propria indipendenza. È la propria, diversa da tutte le altre. Significa trovare la propria unicità.”

Dottor Raffaele Morelli

Impara a farti rispettare

Ci sentiamo deboli, in realtà, proprio perché cerchiamo di recitare una “forza” che non ci rappresenta, che non ci riguarda, che non interessa affatto al nostro mondo interno. E il mondo interno, piuttosto che farci diventare quello che non siamo, preferisce bloccarci. Paragonarsi a modelli di forza superficiali (l’uomo che non deve chiedere, la donna sempre sicura di sé) e tentare di imitarli, cercare di essere più decisi, soprattutto provare a correggersi, è deleterio! Più ci provi, più inneschi una lotta interiore che ti farà sentire fragile e inadeguato.

La soluzione? Accogliere i disagi, le sensazioni dolorose che proviamo, e fare loro spazio senza giudicarci e senza combattere contro noi stessi. In questo modo allarghiamo la coscienza e nutriamo alla radice la pianta dell’autostima: farsi rispettare sarà il frutto naturale di questo percorso di crescita.

Perché farsi rispettare non vuol dire diventare più forti; significa invece trovare la “nostra” forza, il che è possibile solo accogliendo anche la nostra debolezza, perché tutte e due insieme facciano crescere la nostra unicità.

Come si può ottenere tutto questo? In realtà è più facile di quello che pensi. Non servono lunghi training, non serve nessuna palestra per forgiare il carattere: hai già tutto quello che ti serve. Cosa ti manca? Solamente una guida esperta che ti dica come fare. Gli psicoterapeuti di Riza Raffaele Morelli, Vittorio Caprioglio e Chiara Marazzina affrontano da molti anni questi problemi e hanno messo a punto, nel tempo, esercizi e tecniche molto efficaci, che ti possono aiutare davvero, in modo semplice e immediato.

Il percorso terapeutico è adatto a tutti e può essere seguito a qualsiasi età. È un valido aiuto per chi, nella vita di tutti i giorni, si trova a vivere situazioni in cui non sa farsi valere, si sente spesso in difficoltà, troppo in balia del volere altrui.

Il percorso terapeutico comprende 5 passi:

  1. Smetti di lottare con te stesso
  2. Liberati dai giudizi e dalle autocritiche
  3. Scopri le tue potenzialità
  4. Così impari a farti valere
  5. Conclusioni. Riassumiamo il percorso passo a passo

Ogni passo viene suddiviso in due parti:

  • Teorica: videolezioni condotte da Raffaele Morelli e da Vittorio Caprioglio, oppure un coinvolgente video animato
  • Pratica: esercizi pratici e immaginativi, guidati dalla dottoressa Chiara Marazzina

In questo modo puoi approfondire il tema ascoltando e riascoltando le lezioni, e poi provare a sperimentare le soluzioni proposte giorno dopo giorno, facendo attenzione ai piccoli e grandi cambiamenti che osservi nella tua vita.

Dopo aver effettuato l’acquisto ti basterà accedere alla tua area personale dal seguente link Accedi / Registrati – Videocorsi RIZA.

L’intero percorso terapeutico sarà subito disponibile nella sezione “I miei corsi” dell’area personale e potrai tornare a vederlo tutte le volte che vorrai.

Per seguire il corso bisogna accedere alla piattaforma Riza VideoCorsi, per cui è sempre necessaria una connessione a internet. Il corso può essere seguito da computer, tablet o smartphone.

Se hai bisogno di aiuto puoi scriverci a videocorsi@riza.it oppure contattaci al numero 02/87199467, dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

I passi del percorso terapeutico

Impara farti rispettare
  • Lezione teorica di Raffaele Morelli: “Accogli la tua debolezza. Non devi trovare la forza degli altri, ma la tua”
    Andiamo all’origine del senso di inferiorità e dell’incapacità di farsi rispettare, oltre i luoghi comuni e le false soluzioni. Scopriamo il vero significato del disagio e come cambiare atteggiamento mentale.
  • Tecnica immaginativa: “La tana”
    Un esercizio molto semplice che ribalta il solito modo colpevolizzante di affrontare le proprie fragilità: impariamo invece ad accogliere tutto ciò che si affaccia in noi.
Impara a farti rispettare
  • Video animato, voce di Vittorio Caprioglio: “Il giudizio degli altri è in realtà il nostro giudizio”
    Chi non riesce a farsi rispettare sente su di sé il peso del giudizio altrui: “Non sono abbastanza in gamba, sicuro, forte, brillante”, e così via. In questo video scopriamo chi è il vero autore di quei giudizi: l’io, cioè la parte più superficiale di noi stessi.
  • Tecnica immaginativa: “Il cambio del nome”
    Per uscire dalla gabbia dei giudizi e delle autocritiche bisogna scardinare alla base il potere dell’io, attraverso un semplice esercizio di disidentità che aiuta a cogliere all’istante altri modi di sentire, di percepire e di essere
Impara a farti rispettare
  • Video animato, voce di Vittorio Caprioglio: “Non serve essere duri come pietre”
    Non siamo davvero sottomessi agli altri, ma ai nostri modelli di forza, che ci impongono di essere, con gli altri, diversi da come siamo davvero. Invece solo la spontaneità può far emergere la ricchezza che ci abita.
  • Tecnica immaginativa: “Allarga lo sguardo”
    Con questo semplice esercizio immaginativo impariamo che più ci concentriamo sul “problema”, meno possiamo risolverlo. Ma in noi abitano infinite potenzialità, si tratta solo di riconoscerle e di far loro spazio.
Impara a farti rispettare
  • Lezione teoria di Vittorio Caprioglio: “Coltiva la tua assertività”
    L’assertività è la capacità di far valere le proprie esigenze e le proprie opinioni. Per svilupparla dobbiamo iniziare a osservare senza giudicare i nostri comportamenti e rompere gli automatismi mentali da cui siamo catturati.
  • Tecnica immaginativa: “Il guerriero e la regina dei ghiacci”
    È un efficace esercizio con le immagini che, in ogni situazione, ci permette di sintonizzarci su quel lato di noi indipendente e distaccato che di solito mettiamo da parte, perché non abbastanza conforme alle regole comuni.
Impara a farti rispettare
  • Facciamo il punto di quello che abbiamo appreso. Condotto dal dottor Vittorio Caprioglio, la sintesi finale di quanto […]. Con l’invito, per chi volesse, di scriverci o contattarci per ulteriori approfondimenti alla mail videocorsi@riza.it.

I passi del percorso terapeutico

Impara farti rispettare

Primo passo. Smetti di lottare con te stesso

  • Lezione teorica di Raffaele Morelli: “Accogli la tua debolezza. Non devi trovare la forza degli altri, ma la tua”
    Andiamo all’origine del senso di inferiorità e dell’incapacità di farsi rispettare, oltre i luoghi comuni e le false soluzioni. Scopriamo il vero significato del disagio e come cambiare atteggiamento mentale.
  • Tecnica immaginativa: “La tana”
    Un esercizio molto semplice che ribalta il solito modo colpevolizzante di affrontare le proprie fragilità: impariamo invece ad accogliere tutto ciò che si affaccia in noi.

Secondo passo. Liberati dai giudizi e dalle autocritiche

  • Video animato, voce di Vittorio Caprioglio: “Il giudizio degli altri è in realtà il nostro giudizio”
    Chi non riesce a farsi rispettare sente su di sé il peso del giudizio altrui: “Non sono abbastanza in gamba, sicuro, forte, brillante”, e così via. In questo video scopriamo chi è il vero autore di quei giudizi: l’io, cioè la parte più superficiale di noi stessi.
  • Tecnica immaginativa: “Il cambio del nome”
    Per uscire dalla gabbia dei giudizi e delle autocritiche bisogna scardinare alla base il potere dell’io, attraverso un semplice esercizio di disidentità che aiuta a cogliere all’istante altri modi di sentire, di percepire e di essere.
Impara a farti rispettare
Impara a farti rispettare

Terzo passo. Scopri le tue potenzialità

  • Video animato, voce di Vittorio Caprioglio: “Non serve essere duri come pietre”
    Non siamo davvero sottomessi agli altri, ma ai nostri modelli di forza, che ci impongono di essere, con gli altri, diversi da come siamo davvero. Invece solo la spontaneità può far emergere la ricchezza che ci abita.
  • Tecnica immaginativa: “Allarga lo sguardo”
    Con questo semplice esercizio immaginativo impariamo che più ci concentriamo sul “problema”, meno possiamo risolverlo. Ma in noi abitano infinite potenzialità, si tratta solo di riconoscerle e di far loro spazio.

Quarto passo. Così impari a farti valere

  • Lezione teoria di Vittorio Caprioglio: “Coltiva la tua assertività”
    L’assertività è la capacità di far valere le proprie esigenze e le proprie opinioni. Per svilupparla dobbiamo iniziare a osservare senza giudicare i nostri comportamenti e rompere gli automatismi mentali da cui siamo catturati.
  • Tecnica immaginativa: “Il guerriero e la regina dei ghiacci”
    È un efficace esercizio con le immagini che, in ogni situazione, ci permette di sintonizzarci su quel lato di noi indipendente e distaccato che di solito mettiamo da parte, perché non abbastanza conforme alle regole comuni.
Impara a farti rispettare
Impara a farti rispettare

Quinto passo. Conclusioni

  • Facciamo il punto di quello che abbiamo appreso
    Condotta dal dottor Vittorio Caprioglio, la sintesi finale di quanto imparato in questo percorso, passo a passo. Con l’invito, per chi volesse, di scriverci o contattarci per ulteriori approfondimenti alla mail videocorsi@riza.it .

Guarda il video di presentazione di Raffaele Morelli

Gli specialisti che hanno ideato i percorsi terapeutici

Raffaele Morelli

Raffaele Morelli

Psichiatra e psicoterapeuta

Fondatore e Presidente dell’Istituto Riza di Medicina Psicosomatica, Direttore responsabile delle riviste Riza Psicosomatica, Dimagrire, AntiAge.

Vittorio Caprioglio

Vittorio Caprioglio

Medico e psicoterapeuta

Direttore dell’Istituto Riza di Medicina Psicosomatica e della rivista Salute Naturale, Condirettore di Riza Psicosomatica.

Chiara Marazzina

Chiara Marazzina

Psicologa e psicoterapeuta

Lavora presso l'Istituto Riza ed è docente della Scuola di Psicoterapia dell'Istituto stesso. Cura la rubrica dedicata ai sogni su Riza Psicosomatica.

Recensioni

0,0
Basato su 0 recensioni
5 stelle
0%
4 stelle
0%
3 stelle
0%
2 stelle
0%
1 stella
0%
0 of 0 reviews

Sorry, no reviews match your current selections

Carrello